Camerata Mediolanense, collettivo di musica neoclassica e sperimentale
20634
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-20634,qode-social-login-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-,select-theme-ver-4.2, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,header_top_hide_on_mobile,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

La Camerata Mediolanense nasce nel 1994 come espressione del sodalizio di alcuni amanti della musica underground di matrice post-punk. Nello spirito delle camerate rinascimentali e barocche, la Camerata Mediolanense (da Mediolanum, antico nome di Milano) esprime in campo musicale un'attività creativa e sperimentale radicata nel presente che al tempo stesso rivolge il proprio sguardo ammirato "agli antichi".


Fondatrice dell'ensemble e compositrice di tutte le musiche è Elena Previdi, musicista/musicologa pluridiplomata in conservatorio, dottore di ricerca in musicologia, attualmente curatore della collezione strumentale del Museo Storico del conservatorio di Parma e docente di Storia e tecnologia degli strumenti musicali (Organologia) presso il conservatorio di Milano.


Attualmente la formazione del gruppo vede, a fianco di Elena (tastiere, pianoforte, clavicembalo), i membri "storici" 3Vor(voce, noise e percussioni), Manuel Aroldi (percussioni) e Marco Colombo (percussioni e batteria). Collaborano con questo set di base vari altri musicisti tra cui, stabilmente, i soprani Desirée Corapi, Carmen D’Onofrio e Chiara Rolando e il clavicembalista Giancarlo Vighi, quest'ultimo anche direttore del coro "L’Altro Coro" di Milano, che a partire dal 2013 ha cominciato una collaborazione con la Camerata.


La Camerata Mediolanense nel corso della sua storia ha prodotto 4 album in studio, un live, una raccolta ufficiale e alcune pubblicazioni in vinile in edizione limitata; ha partecipato a numerose compilation internazionali e ha tenuto svariati concerti in tutta Europa.


Nel 2013 la Camerata Mediolanense ha firmato per l'etichetta tedesca Prophecy, la cui prima realizzazione èstata 'Vertute, Honor, Bellezza': si tratta di un vasto affresco sul mondo del 'Canzoniere' di Francesco Petrarca: il CD è accompagnato da un libro d'arte di 84 pagine grande formato, in edizione limitata, con illustrazioni originali del pittore veneto Saturno Buttò.


La Prophecy ha ristampato l'intero catalogo della Camerata Mediolanense, tranne il progetto 'Inferno', che per ora resta nella pubblicazione originaria (3x7" in vinile); tutti insieme sono stati raccolti nel box in legno in edizione limitata 'Gesammelte Werke', ora esaurito.


Mediolanum, X MMXVIII

NEWS

Ouverture della rassegna "IL RUMORE DEL LUTTO"
XII edizione: TERRA



"CONCENTUM"
> Soccorri a la mia guerra, bench’io sia terra <


CAMERATA MEDIOLANANESE
in concerto
con la partecipazione straordinaria de
ALTRO CORO di Milano e RUSCORHO di RHO (MI)

Direzione a cura del Maestro
GIANCARLO VIGHI


> CHIESA DI SAN LUDOVICO <
Borgo del Parmigianino, 2
Parma

Sabato 20 ottobre 2018
Ore 17.00


Maggiori informazioni

Quando' l sol

Pace non trovo

Mi vuoi?

“Lacrime di gioia,
lacrime di gioia,
lacrime di speranza
e con le mani accarezzai infine il tuo viso
e baciai i tuoi limpidi occhi…”

– Lacrime di gioia

“LE VERGINI FOLLI”

Il nuovo disco

Una produzione

Prophecy productions logo

27 Ottobre 2017

Ordina ora

Sabato 17 Giugno 2017

“Pace non trovo et non ho da far guerra”

Concerto semi-acustico

@Chiostrino Artificio

Piazzolo Giuseppe Terragni, Como

CONTATTI

* campo richiesto